Vacanze low cost in Toscana, prenota l'estate del 2018 con offerte last minute

Proposte e Offerte in Toscana, 2013 Toscana da vivere

Offerte e proposte turistiche in Toscana, oggi proponiamo alcuni itinerari alternativi


Un weekend tutto da vivere immersi nella terra toscana nel nome del gusto e della tradizione dei prodotti tipici che, proprio dalla terra e brulla di calanchi e biancane, prendono le caratteristiche uniche.
Per non perderti nulla dell'arte e della cultura toscana proponiamo l'itinerario culturale da seguiire durante la tua visita.

Pitigliano
Costruita su uno sperone di tufo e raccolta sotto l'imponente castello Orsini, Pitigliano appare al visitatore in uno scenario da fiaba, si erge su un crinale roccioso di selvaggia bellezza circondato da profondi valloni. Le case sono costruite sopra le alte pareti di tufo a strapiombo, che rendono superflua la costruzione di mura difensive. Caratteristiche sono le grotte e le tombe etrusche scavate nelle alte pareti di tufo, alcune delle qual vengono utilizzate oggi come cantine per la conservazione dei vini.

Entrando a piedi nella città ci troviamo subito davanti la Fortezza Orsini, che ha mantenuto il suo aspetto originale cinquecentesco. Al suo interno si trova il Museo Diocesano di Arte Sacra, che consigliamo di visitare perché permette di ammirare anche i sontuosi interni del palazzo.
Ma la magia di Pitigliano si assapora camminando lungo le vecchie strade e soprattutto visitando il famoso Quariere Ebraico. A Pitigliano, detta "la piccola Gerusalemme", viveva fin dal XVI secolo una numerosa e attivissima comunità giudaica; oggi si possono visitare la Sinagoga, il cimitero, la biblioteca ed il forno dove si cuoceva il pane azzimo. La Sinagoga risale al 1598 e fu rimaneggiata dopo la metà del '700. La ristrutturazione del 1995 ha riscoperto l'antica espressione classica.
A Pitigliano ogni 19 Marzo si svolge il rito della Torciata di San Giuseppe.

Sorano
Il borgo è costruito in tufo scuro e sembra un tutt'uno con la roccia su cui sorge, dominato dall'alta rocca che il tempo ha fatto assomigliare ad una rupe naturale. Di origini etrusche e poi romane, fu possedimento degli Aldobrandeschi e dal 1312 in poi degli Orsini, che gli diedero l'aspetto attuale e costruirono le mura e la possente fortezza tanto da renderlo una delle più sicure propaggini difensive della Contea di Pitigliano.
La cosa migliore è passeggiare per i vicoli ammirando la struttura delle case ed arrivare fino alla Fortezza Orsini una poderosa fortificazione militare che consente, percorrendo anche i suoi camminamenti sotterranei, di comprendere molti aspetti della vita militare rinascimentale. Nel paese si possono visitare anche la Chiesa di San Nicola, ed "il Cortilone", un grande granaio costruito nel 1554.

Una bella escursione da Sorano conduce a Vitozza, in località S. Quirico, uno dei maggiori insediamenti rupestri dell'Italia centrale con oltre 200 grotte, abitate dalla preistoria sino al medioevo. Lungo il sentiero che costeggia il sito si vedono, in un ambiente incontaminato, i resti di tre rocche, la chiesa di S. Angelo ed un notevole "colombario" romano.