Vacanze low cost in Toscana, prenota l'estate del 2018 con offerte last minute

Musei Senesi (orgoglio di Siena).

Siena e i suoi musei


La Fondazione Musei Senesi ha scelto di presentarsi al pubblico attraverso una mostra che coinvolge ben undici musei della provincia di Siena.
Ognuno di questi allestisce infatti una sorta di “camera delle meraviglie”, dove riscoprire opere dell’Antichità e del Medioevo nate per la sua terra, e che vicende molto spesso romanzesche hanno condotto altrove: reperti archeologici, dipinti a fondo oro e sculture che “tornano a casa” temporaneamente nei luoghi cui erano destinati in origine.

Una straordinaria occasione per ammirare capolavori inestimabili e viaggiare attraverso un territorio di grande fascino per la ricchezza della sua storia e la bellezza del suo paesaggio.
Come detto undici musei - veri e propri gioielli diffusi nel territorio – che si saldano in un itinerario unico che percorre tutta la terra di Siena, alla scoperta di paesaggi e luoghi straordinari, carichi di storia secolare e ricchi di preziosi capolavori.
Ecco cosa ammirerete:
Asciano: Maestro dell’Osservanza, Natività della Vergine, Asciano - Museo d’Arte Sacra Palazzo Corboli
Buonconvento: Pietro di Francesco Orioli, Madonna col Bambino e i santi Sebastiano e Rocco, Siena, Capitolo del Duomo
Cetona: Vaso antropomorfo della media età del bronzo, Perugia, Museo Archeologico Nazionale di Perugia
Chianciano Terme: ‘Pittore di Ginevra’, Cratere attico a figure rosse con Amazzonomachia, Ginevra, Musée d’Art et d’Histoire
Colle di Val d’Elsa: Urna in tufo proveniente dalla necropoli dei Calisna Sepu, Volterra, Museo Guarnacci
Montepulciano: Agostino di Giovanni, Madonna col Bambino, Berlino, Staatliche Museen – Skulpturensammlung
Pienza (Museo Diocesano): Pietro Lorenzetti, I santi Leonardo, Caterina d’Alessandria e Margherita d'Antiochia (?), Firenze, Museo Horne; Sant’Agata (?), Le Mans, Musée de Tessé; Madonna col Bambino, Pienza, Museo Diocesano (‘polittico di Monticchiello’); Francesco di Valdambrino, Annunciazione, Amsterdam, Rijksmuseum
San Gimignano: Bartolomeo Bulgarini, Madonna col Bambino e santi, collezione privata
San Giovanni d’Asso: Ugolino di Nerio, Madonna col Bambino e santi, Firenze, Donazione Contini Bonacossi
Sarteano: Scultore di età flavia da originale greco, Ermarco e Epicuro, Firenze, Villa Corsini (sede distaccata del Museo Archeologico Nazionale)
Siena: Jacopo della Quercia, Madonna col Bambino, collezione privata; Madonna col Bambino (dalla Fonte Gaia), collezione privata; Madonna col Bambino, Siena, Museo Diocesano e Oratorio di San Bernardino.