Vacanze low cost in Toscana, prenota l'estate del 2018 con offerte last minute

I musei della Provincia di Massa-Carrara

Museo di Storia Naturale (Aulla)
Questo museo, istituito nel 1979, ha lo scopo di contribuire alla conservazione, alla conoscenza e alla valorizzazione dell’ambiente naturale della Lunigiana. il ramo espositivo è condotto secondo criteri ecologici, descrivendo e iilustrando gli aspetti ambientali più significativi del territorio lunigianese quali la macchia mediterranea, il bosco ceduo, il castagneto, le faggete, la coltivazione in pianura, in collina, in montagna. Viene dedicato uno spazio anche all’ambiente delle grotte. Il museo è ambientato nella maestosa fortezza della Brunella ad Aulla, all’interno della quale tutto ll materiale è diviso nelle tre sezioni dell’ambiente fisico, fluviale e lacustre, corredati da terrari e acquari con animali viventi. Invece all’esterno, nel parco circostante, è esposto l’ambiente forestale, con un orto botanico di grande interesse.

Museo delle Statue Stele (Pontremoli)
Il museo, allestito nel castello del Piagnaro, raccoglie in originale o in copia tutte le statue stele della Lunigiana: singolari statue antropomorfe, maschili e femminili, in pietra arenaria, innalzate dalle antiche popolazioni che hanno abitato la valle nei due millenni prima dell’arrivo dei Romani. Diverse le interpretazioni sul loro significato e finalità: l’idolo femminile ricorda la “dea madre” mediterranea, simbolo della vita e della fertilità; le statue maschili, generalmente armate, volevano forse celebrare degli eroi o soltanto dei capi tribù divinizzati dopo la morte. Le statue stele originali, sono raccolte in una sala in leggera penombra, molto suggestiva, e disposte su un letto di ghiaia a diversi livelli per evidenziare la loro tipologia divisa in tre gruppi. Tel. 0187 831.439.

Museo del Territorio dell’Alta Valle Aulella (Casola)
Collocato nel centro del borgo di Casola, il museo si divide nelle seguenti parti tematiche: Il Paleolitico, Il Neolitico, Età del rame ed età del bronzo medio, Età del bronzo finale ed età del ferro, L’età romana, L’Alto Medio Evo, Il Tardo Medio Evo, L’età moderna: la società civile, L’età moderna: la società religiosa, L’età moderna: la festa.

Museo Etnografico (Villafranca Lunigiana)
Il museo, ambientato negli edifici degli antichi mulini di Villafranca, offre una interessante sintesi visiva degli aspetti più significativi della civiltà contadina e della cultura popolare lunigianese. Si articola in sezioni che, attraverso gli oggetti della vita quotidiana, gli strumenti e gli attrezzi di lavoro, i manufatti artigianali, illustrano le attività basilari dell’economia e gli usi e costumi delle comunità rurali del territorio. La prima sezione documenta la coltivazione e la lavorazione della canapa, dalla semina alla trasformazione dei prodotti agricoli e le attività silvo-pastorali: la lavorazione familiare del grano (attrezzi e tecniche per la trebbiatura, la spulatura, la conservazione e la cottura nei “testi”), del latte (è illustrato tutto il ciclo produttivo caseario) e delle castagne (frutto di grande importanza per l’economia e l’alimentazione locale). Segue poi l’illustrazione delle attività artigianali: la lavorazione ed intreccio del vimine, del ferro e della pietra. Di particolare interesse è la sezione dedicata alla lavorazione del legno.